Come, Quando e Quante Volte travasare le Piantine di Cannabis

Le informazioni in libri comuni o su Internet non sono esatti, sono presi in prestito da libri su altre piante, sono confusi e talvolta contraddittori, cerchiamo di chiarire tutti i problemi.

  1. Introduzione Perchè so cosa so!
    Marijuana Clonse recentemente riempita in pentola da 9 litri
  2. Qual è lo scopo di rimproverare?
  3. Qual è il tipo e la dimensione del piatto migliore?
  4. Quanto spesso devo riprodurre le mie piante?
  5. Come fai a sapere quando riprodurre? Riposare per stimolare la crescita
  6. Conclusione ! Cosa dovresti tenere a mente quando si ripete?

Introduzione Perché so quello che so!

Queste sono le piante sopra due settimane dopo

La mia esperienza ! Quando ho gestito una scuola materna e una serra tropicale, ho ripulito migliaia di piante e centinaia di diverse varietà di piante da cactus a grandi alberi. La tecnica del trapianto resta fondamentalmente la stessa per tutte le piante. L’unica differenza è il mezzo di deposizione e quanto è necessario attenersi alla struttura radice. Ci sono alcune piante che non vogliono che le loro radici siano turbate a tutti e altre piante che non ti interessano molto di quello che fai alle loro radici. La marijuana è una di quelle piante che tollera qualche abuso di radici.
La marijuana è solo una erbaccia che può crescere quasi ovunque e in qualsiasi tipo di terreno. Imparare le tecniche adeguate farà impatto sulla capacità della vostra pianta di crescere correttamente. No, non ha potuto aumentare il contenuto THC dei tuoi germogli, ma significa che le vostre piante si stabiliranno rapidamente, diventando sempre più forti. Saranno anche crescenti e grandi, dando un miglior raccolto

Non è la scienza del razzo e chiunque può farlo correttamente se insegna i metodi appropriati

Qual è lo scopo di rimproverare?

ri-pentola una pianta per permettere più spazio per le radici di diffondersi e crescere

Abbiamo trapiantato per ottenere più nutrienti alle radici delle piante? Sì, ma questo non è il motivo principale, perché possiamo dare agli impianti fertilizzanti liquidi. Trapiamo per rendere le piante più grandi? Beh, piante più grandi sono il risultato del trapianto , ma questo non è perché ripiamo piante . Il vero motivo per cui le piante di ri-pentola sono di dare agli impianti più spazio per diffondere le loro radici. Le piante della marijuana amano diffondere le loro radici. Quanto più velocemente si estendono le radici, più velocemente crescono

Non c’è bisogno di ripiegare una pianta fiorita di marijuana

Questo è anche il motivo per cui non ricentiamo piantine di fioritura di cannabis . Non c’è alcun punto! Quando una pianta di marijuana è in fiore, non è il momento di provare a prendere energia dai fiori e crescere le radici. Le piante crescono e tutto ciò che vuole fare ora è fiore e produce la prossima generazione. Il tempo per riposare era di 4 a 8 settimane prima di entrare nella stanza fiorita. Se pensi che la tua pianta di fioritura abbia bisogno di più sostanze nutritive, la ricostruzione non è il modo per andare a svolgere il compito. Utilizzare fertilizzanti organici liquidi o tè compostati in questa fase anziché ripiegare.
La ragione principale per la ricostruzione è aggiungere un nuovo terreno adeguatamente modificato con dolomite che consentirebbe al coltivatore di dimenticare il pH del terreno
! Cosa c’è da sapere sul pH, quando cresce la marijuana nel suolo!

Piantine di cannabis [7-10 giorni], ti è il momento di riposare.
Il secondo motivo è impedire che l’impianto venga radicato. Quanto più l’impianto di marijuana può diffondere le sue radici, più velocemente può crescere grande e forte. Più le radici della marijuana si affollano, più lenta la pianta crescerà. Se una pianta viene lasciata troppo radicata, la pianta può diventare miniaturizzata. Una volta che questo accade, la pianta non può mai crescere dalla miniaturizzazione, anche dopo la rimessa, e se lo fa lentamente, i rami sono di solito deboli e si rompono facilmente

Il terzo motivo è che il coltivatore sofisticato può anche variare il mix di terreno secondo l’età della pianta: più perlite e meno sostanze nutritive per la piantina, un terreno più ricco di meno o meno perlite per la pentola di finitura

La quarta ragione per cui, se crescete da cloni interni è la ragione più importante per la riqualificazione che rende i cloni – quando sono legati alla radice – rendono il clone spostato dalla modalità root alla modalità grow-mode. [Questo sarà spiegato in dettaglio alla fine di questa pagina ]

Qual è il tipo e la dimensione del piatto migliore? Piani di plastica semirigidi neri!

La nostra selezione di vaso quadrato 1,4, 3,4, 6,2 litri e il grande banco rotondo da 9,5 litro risponde alle esigenze del 95% dei coltivatori.
Quando sei in guerriglia o in una zona remota, il sacchetto di plastica è comodo perché sono leggeri e non hanno spazio

Le vaschette in plastica sono relativamente poco costose e valgono il costo. Suggerisco un piatto semirigido nero . Questi vasi semirigidi possono essere usati più e più volte per anni. I vasi di plastica duri non durano più a lungo e diventano fragili nel tempo

  1. Non usare mai un piatto chiaro o una bottiglia di plastica tagliata come la luce può sopprimere la crescita della radice.
  2. Assicurarsi sempre che il contenitore in crescita ha buchi di drenaggio per impedire che il terreno rimanga troppo umido e che l’impianto sia seduto in acqua.
  3. Se si cresce all’aperto ed è caldo, coprire e isolare il piatto per evitare di cucinare le radici. Le radici raggiungono sempre i confini del contenitore e l’ultima cosa che serve è il contenitore per raggiungere temperature elevate che cuociono e rendono le radici marciate.

Quanto spesso devo ri-pentola le mie piante?

Una pianta da seme o un clone dovrebbe andare nel piccolo vaso da 1,4 litri, per risparmiare spazio e sfruttare la luce al massimo, questo piatto è largo 10 cm e profondo 17 cm abbastanza grande per far crescere la radice nei prossimi 30 giorni

Allora è possibile trapianto sia il 3,4 litro o il vaso quadrato da 6,2 litri a seconda delle varietà e della dimensione della pianta desiderata, vale a dire che si desidera coltivare 16 piante: 4 x 4 pentole 3,4 litri o 9 piante: 3 x 3 vasetti da 6,2 litri

Allora solo una grande pianta avrebbe bisogno dell’ultimo trapianto nella pentola di finitura. Il piatto di finitura, il piatto che la pianta rimarrà fino al raccolto, non dovrebbe essere inferiore a 6 litri, ma può essere pari a 200 litri dipende da quale pianta sta crescendo: auto fioritura, indica o sativa e come cresce: interni o esterni

Alcuni coltivatori metteranno i loro cloni radicati nei loro vasi di finitura e che è OK anche per coltivatori esperti.

Questo è il piatto ideale per la crescita della cannabis e per evitare che le radici diventino radice

Hai notato la forma della pentola? Questo piatto impedirà all’impianto di radicolare, se non usi ancora una volta questo tipo di pentola

Quando non si trapassa la piantina di cui sopra, si finisce con una pianta legata a radice cioè un bonsai.

Ri-pentola uno o due tempi! Non c’è alcun motivo per riutilizzare una pianta biologica di marijuana più di due volte e nella maggior parte dei casi è sufficiente solo una volta.

Posso superare una pianta di marijuana? Sì ! È possibile mettere una pianta in una pentola troppo grande, ma tenere presente quanto segue

Giovane pianta in vaso

Un clone è sempre buono per entrare in una pentola da 1,4 litri e poi per andare nel 3,4 litro, ma non consiglio di andare più grande a questo stadio, a meno che tu non sia un esperto e anche allora non consiglio di farlo

Il problema principale è che è facile sovraccaricare le piante sovrapposte. La piccola pianta in un grande vaso non è in grado di utilizzare tutta l’acqua disponibile nel suolo abbastanza velocemente e questa condizione può effettivamente iniziare a rovinare le radici. Una pianta sovra-irrigata entra in un involucro permanente senza speranza di recupero. Può sembrare come una pianta assetata, ma sai che non è assetato perché il suolo è bagnato

Come fai a sapere quando ri-pentola?

è troppo presto per il trapianto di questo clone

Come posso sapere se una pianta ha bisogno di riposare? Non ci sono segni di rivelazione che una pianta ha bisogno di riposare. Con la marijuana è più facile re-pot in conseguenza della dimensione della pianta

Quando crescete dai cloni controllate le radici e il re-pot solo quando il clone è radicato o quasi radicato. Perché?

Ricorda !!! Ogni volta che crescerete dai cloni

Una pianta coltivata da Seed si comporta diversa da una pianta coltivata da tagli. Il primo cresce mentre cresce le radici, è in crescita. La pianta del clone è in modalità radice: quando hai fatto il taglio – per sopravvivere – il taglio cessa di crescere e sviluppa solo radici

Questo è il momento giusto per ricostruire un clone

Poi sarà il “potere” del sole che forza la pianta a passare nuovamente alla modalità di crescita

Ma se crescete dentro cosa succede? Non c’è sole e il clone rimarrà in modalità radice, continua a sviluppare solo radici e non cresce, portando a vendemmia deludente

E mentre fai “freno” la tua testa scoprendo la ragione: tu colpa la qualità del clone, allora si incontreranno alcune teorie ragionevoli ma sbagliate: per esempio ci sono articoli che parlano della vitalità e dicono che un clone ha l’età del madre non è così vitale quanto i semenzali recentemente spuntati. È tutto sbagliato: bisogna solo ricostruire quando le radici sono ben sviluppate.
In questo modo stimoli la pianta del clone per ritornare alla crescita

  1. non c’è più spazio per crescere le radici e l’impianto è costretto a tornare a crescere.
  2. quando la radice ben sviluppata è in un contenitore più grande, essi – improvvisamente pompano più nutrienti e la pianta è costretta a consumarla e questo stimola la crescita .

Per la ragione di cui sopra, quando la crescita della bonifica interna , secondo lo sviluppo della radice, è un modo efficace per stimolare la crescita. È fondamentale per i cloni ed è efficace per i semi soprattutto per i semi di Auto-fioritura. Quando si cresce la fioritura auto, c’è poco tempo e hai bisogno di massimizzare la crescita al fine di massimizzare la vendemmia

Conclusione ! Cosa dovresti tenere a mente quando si ripete?

Tenere presente quanto segue durante il trapianto
10 giorni 40 giorni prima della fioritura
1,4 litri 3,4 o 6,2 litri dipende dalla dimensione della pianta da 25 a 200 litri
Ri-pot cloni al momento giusto o si sperimenterà una scarsa crescita Alcuni coltivatori non concimano dopo il 2 ° e 3 ° riposo, si fermano e ricominciano da quando cominciano a fiorire. Informazioni Frenare e sciogliere le radici o la pianta non si rende neppure conto che è in un piatto più grande
Non innaffiare : il suolo diventa pesante ed è molto facile danneggiare le minuscole radici

Il trapianto appena prima dell’inquinamento e dell’acqua dopo il trapianto.

Non importa, ma è più disordinato ripiegare se il terreno è bagnato

Non toccare le radici che sono così piccole e delicate, ogni volta che li tocchi, è probabile che provochi danni.
Le piante coltivate dalla marijuana tollerano una sorta di abuso di radici, è meglio perdere le radici e nel caso in cui la pianta sia seriamente radicata, è possibile utilizzare misure drastiche per liberare le radici: ad esempio tagliare l’esterno della palla con un coltello.

Non esporre le radici a forte luce o vincere

Dopo il trapianto, ridurre l’esposizione della luce: l’ esterno rimane in ombra nelle ore più calde, riduce il tempo di illuminazione o aumenta le lampade.


Non è necessario disinfettare le pentole finché li lasci asciugare correttamente e non li conservi bagnati.

Non è necessario riempire il fondo della pentola con perlite o argilla, a meno che non sia possibile svuotare il piattino dopo l’irrigazione e lasciare che le piante siedano in acqua. Quindi aggiungere perlite per fare le radici – sempre – sedersi sopra l’acqua.

Perché non concimare dopo il secondo e terzo trapianto e riprendere nella fase di fioritura?

Quando cresce a volte la varietà cresce troppo. Se non fecondate, crescono meno e allo stesso tempo sviluppano un sistema radicale più grande perché le radici si espandono cercando più sostanze nutritive. Salva $ $ $ e nello stesso tempo hai una pianta migliore

Dipende dalla varietà che sta crescendo e solo l’esperienza può dirvi se è meglio questo approccio o l’approccio tradizionale

Commenta