Dr. Grinspoon: L’effetto insieme di CBD, THC e terpenoidi per massimizzare l’effetto medicinale.

Effetto Insieme o Ensemble terapeutico è definito come il senso ampio di benessere che deriva dal consumo di una forma di cannabis inalterata o concentrata quando vengono ingeriti contemporaneamente tutti i prodotti chimici naturali della cannabis.
Ciascuna delle singole sostanze chimiche se isolata non agisce nello stesso modo in la stessa sostanza agisce, se associata alle altre sostanze chimiche presenti nella cannabis naturale. Le tre componenti principali del cocktail chimico della marijuana sono:

  • CBD
  • THC
  • Altri Cannabinoidi presenti nei Terpeni

Il CBD da solo agisce in maniera diversa dal CBD, assunto, in combinazione con il THC e entrambi agiscono in modo diverso  in presenza di terpeni. La forza e l’effetto della marijuana variano a seconda della varietà proprio perché le differenti varietà contengono quantità diverse di questi tre componenti.

Dr. Lester Grinspoon, professore di Harvard, afferma: “E ‘una miscela di CBD, cannabidiol, THC e dei prodotti fitosanitari, i terpenoidi. Avete bisogno di tutti e tre per massimizare l’effetto terapeutico”.

Ma il dottor Grinspoon dice che il termine effetto entourage è improprio e preferisce il termine Insieme Terapeutico.

La parola “Insieme”  significa che sono necessari tutti e tre i componenti per ottenere il miglior effetto terapeutico e che è possibile manipolare la percentuale di due di essi.

Questi sono THC e CBD. Le fitochimiche, i terpenoidi sono sempre presenti se si utilizzano la cannabis naturale e non un olio che non contiene gli elementi fitochimici. In un olio per via del processo di distillazione vanno persi i Composti fitochimici. E consumando varietà diverse possiamo variare il rapporto tra CBD e THC.

Il dottor Grinspoon ha illustrato come utilizzare l’insieme terapeutico a vantaggio del paziente: il CDB è un cannabinoide non psicoattivo, che contrasta l’effetto psicoattivo del THC. Se si assume molto CBD durante il giorno e di sera fumi cannabis con elevato THC non senti l’effetto psicoattivo. Al contrario se il contenuto di  THC è elevato rispetto al CBD, l’effetto psicoattivo è massimizzato. Ma fintanto che avrai THC, CBD e i terpenoidi avrai un effetto terapeutico.

Charlottès Web, è una varietà di cannabis nota per il suo alto tasso di CBD e basso THC, è stata citata dal Dr. Grinspoon come esempio. Le persone possono usare  Charlottès Web per fini terapeutici e non sentiranno l’effetto psicoattivo, e questo è ottimo per chi non desidera l’effetto inebriante.

L’insieme terapeutico è la chiave per massimizzare l’effetto medicinale.

Nel mondo del futuro, sarai in grado di entrare nel negozio medico e potrai avere una cannabis con  il rapporto di CDB e THC desiderato e fintanto che contiene terpenoidi avrà effetto sarà terapeutico. I progressi nella analisi dei componenti della marijuana permettono di sapere il rapporto dei 3 componenti e in futuro si acquisterà la marijuana terapeutica in base a al rapporto di THC e CBD e i nomi delle varietà passeranno in secondo piano.

Un gruppo di pazienti che potrebbe beneficiare da questo tipo di terapia mirata sono i veterani affetti da PTSD .

? Progetto di terapia artistica creato da un marina americano con disturbo da stress post-traumatico

Commenta