Storia dell’Accendino

Oggi gli accendini sono un'oggetto di uso così comune, il primo produttore la BIC dice di produrne 1.5 miliardi ogni anno, che ci dimentichiamo che sono una invenzione straordinaria. In qualsiasi posto, in qualsiasi momento premi un bottone o sfreghi una rotella e ecco il fuoco ! 1816 il Primo Accendino L'accendino fu inventato nel 1816, fu battezzato Lampada di Dobereiner ( chimico tedesco Johann Wolfgang Dobereiner ), ma l'accendino di Dobereiner non usava butano o benzina come combustibili ma l'Idrogeno che è molto esplosivo. Quindi non è l'oggetto che è stato inventato da Dobereiner ma il fatto che del combustibile venisse incendiato al tocco di un dito.
Leggi tutto

Cartine per fumatori: Tipi e Misure

In commercio ci sono 1000 di cartine diverse

Possiamo dividere le cartine in 2 tipi:

  • cartine a combustione lenta: una volta accesa la sigaretta, se non tiri,  si spegne. Sono le più sottili – 13-14 gr/m2 e sono indicate per tabacchi o miste umide e semi-umide.
  •  cartine a combustione veloce: se lasci la sigaretta accesa e non tiri si brucia da sola. La carta è simile a quella delle sigarette 18 – 23 gr/m2. Sono indicate per i tabacchi secchi cioè quello della sigaretta che svuoti per farti la canna.

Se la sigaretta contiene qualcosa di valore, meglio le cartine a combustione lenta – quasi tutte le cartine lunghe sono a combustione lenta.

Oggi esistono migliaia di tipi di cartine, più o meno evolute, consistono in un sottilissimo foglio di carta di Lino, Riso o Canapa e una volta anche di Bambù o Palma, e una striscia di colla che permette di chiudere la sigaretta.  Nel Negozio abbiamo oltre 500 tipi diversi di cartine, lunghe tra i 70 e 110mm e larghe tra i 37mm, Smoking Master le più strette, Slim, e che non serve tagliare ai 50mm delle King. Naturalmente trovate poi un po di tutto … Extra Lunghe, Extra Larghe. Fuori dall’Europa si trovano cartine in Bambù e Carta di Palma.

Immagine con i vari formati delle cartine

Caratteristiche

Le caratteristiche variano a seconda della fibra utilizzata per fabbricare la carta, in breve le cartine in canapa sono le più resistenti, quelle in riso quelle a combustione più lenta e che producono meno cenere e quelle in lino le più leggere.

Uniche sono le cartine trasparenti – fatte di cellulosa – sia per l’estetica infatti permettono di vedere il contenuto dello spinello sia per la sensazione al tatto.

Spinello Trasparente

Storia delle Cartine

La storia delle cartine è legata a quella delle Sigarette, in principio c'era solo il sigaro che consiste nell'arrotolare il tabacco in una foglia sempre di tabacco. Troviamo le prime sigarette nei quadri di Francisco de Goya: La cometa [ vedi dettaglio a sinistra ], La merienda en el Manzanares (Picnic sul fiume Manzanares) e El juego de la pelota a pala XVIII secolo.
Leggi tutto